(AGI) – Palermo, 21 mag. – E’ di otto anni di reclusione la pena proposta dalla Procura di Palermno per l’ex deputato regionale del Pd Gaspare Vitrano, imputato di concussione in un processo che riguarda tangenti sul fotovoltaico. La richiesta e’ stata formulata dal Pm Maurizio Agnello stamattina al termine della requisitoria davanti alla terza sezione penale del Tribunale, presieduta da Fabrizio La Cascia. Vitrano che era stato arrestato l’11 marzo del 2011 con alcune miglia di euro in tasca subito dopo aver intascato quella che per l’accusa era una ‘mazzetta’, attualmente e’ in liberta’. Non e’ stato ricandidato dal Pd nelle elezioni regionali dell’ottobre 2012. Per la stessa vicenda viene processato separatamente un altro ex deputato regionale, Mario Bonomo, siracusano esponente dell’ormai defunto partito Api. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it