(AGI) – Palermo, 21 mag. – I lavoratori forestali dei Comuni messinesi nebroidei questa mattina hanno consegnato i certificati elettorali nelle mani dei sindaci. “E’ la dimostrazione – afferma la Fai Cisl – di come questa categoria, pur in ginocchio, protesti civilmente contro la politica del parlare, dei giochi di potere, delle poltrone e delle lite sterili e puerili che affamano la gente. Lavoratori che, per legge e per pochi mesi, dovrebbero svolgere i lavori stagionali nei boschi messinesi e invece sono ancora in attesa dell’avviamento”. La Fai Cisl ricorda, inoltre, come la provincia di Messina sia la piu’ boscosa della Sicilia. L’attesa dei lavoratori e del sindacato, adesso, e’ per il 27 maggio. “Confidiamo – aggiunge il sindacato – che questa politica irresponsabile trovi tutta la copertura finanziaria per i forestali, e non solo pochi spiccioli, per poter avviare i lavoratori. Noi non staremo a guardare”. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it