(AGI) – Catania, 30 ott. – “Nelle intercettazioni io non ci sono, ne’ conosco l’imprenditore di cui si parla e neppure ho promesso assunzioni o, meno che mai, le ho fatte”. E’ stato questo il commento del senatore del Pdl e attuale sindaco di Bronte, Pino Firrarello, alla notizia dell’inchiesta della Procura di Catania per un presunto voto di scambio alle ultime Comunali a Bronte in in cui e’ indagato per voto di scambio. Firrarello e’ stato interrogato nei giorni scorsi dai sostituti procuratori Antonino Fanara e Andrea Bonomo, che hanno fatto notificare avvisi di conclusione indagini agli indagati. Tra questi anche l’ex deputato regionale Fabio Mancuso. (AGI) .
Vai sul sito di AGI.it